18/03/2012

Praetoriani: parola d’ordine SOSTEGNO

La scorsa domenica quindici uomini scendono in campo contro il forte Macerata e dimostrano che questo sport ha qualcosa di magico, perché se credi in questo gioco credi che il sostegno, lo spirito di squadra e la voglia di avanzare possono creare veramente una bella sinergia tra i giocatori.

Scesi in campo, i ragazzi recanatesi, mettono tutta la grinta nei primi dieci minuti e tengono duro e a tratti fanno credere che la possibilità di andare in meta ci sia.

Poi, come da copione, gli ospiti vanno in meta ma prima di segnare la prima marcatura impiegano una buona frazione di gioco.

Si conteranno nell’arco del primo tempo quattro mete per Macerata e due calci di punizione per i padroni di casa messi a segno dal giocatore più in forma dei Praetoriani, l’apertura Marco Di Lorenzo.

Alla fine del primo tempo i ragazzi di mister Petrella, oggi in campo anche lui dal primo minuto a dar man forte ai suoi ragazzi, ci credono e sono convinti di poter arginare le potenti incursioni del Macerata.

Così accade per tutti i trenta minuti del secondo tempo, Macerata trova un muro, e fatica non poco per arrivare a schiacciare la palla in meta.

Gli ultimi dieci minuti i recanatesi restano in quattordici per l’infortunio dello stesso Di Lorenzo che non molla fino all’ultimo e si procura una forte contusione al bacino in seguito ad un placcaggio.

I maceratesi varcano un’altra volta l’area di meta dei recanatesi e si arriva così alla fine della contesa con il punteggio di 46 a 6 per Macerata; partita egregiamente arbitrata dal sig. Campobasso.

Formazione: Carducci, Ventriglia, Sorcionovo, Morresi, Magagnini,Di Lorenzo, Marconi, Properzi, Scocco, Lambertucci, Sbrancia, Tanoni, Fiocchi, Piccini(cap), Petrella.

Man of the match: tutti e quindici i leoni che sono scesi in campo.